Regione

Case di riposo in Veneto, «no agli spot elettorali. Serve una riforma strutturale per evitare nuove stragi»

Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil ritengono insufficienti e inadeguati i 30 euro di quota di accesso sperimentale introdotta dalla Regione nei giorni scorsi Venezia-Mestre, 11 settembre 2020 – «Per scongiurare nuove stragi nelle case di riposo venete servono riforme strutturali e non spot elettorali. In questo momento, però,…

… continua

Riduzione di investimenti, tagli e fondi inutilizzati: «Il Covid non sia il pretesto per penalizzare ancora il sistema pubblico a favore del privato»

La denuncia di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil del Veneto Diminuzione dei posti letto e del numero di impegnative di cura domiciliare, riduzione del personale delle Ulss, trasferimento di risorse dal pubblico al privato: la sanità veneta, che pur risulta fra le migliori in Italia, era “malata” ben prima dell’emergenza…

… continua

Sanità in Veneto. Uno sguardo allo stato dell’integrazione sociosanitaria e ospedale-territorio

Lunedì 7 settembre, a partire dalle ore 10:00 nella sede della Cgil del Veneto, si terrà la presentazione della ricerca sulla sanità in Veneto, curata in questi mesi dalla dottoressa Barbara Bonvento, con la collaborazione della dottoressa Manuela Nicoletti e la supervisione scientificadel professor Vincenzo Rebba. Attraverso questa ricerca, avviata…

… continua

Case di riposo venete, l’appello del sindacato dei pensionati: “Vanno subito riformate. Gli 810 anziani morti per il Coronavirus testimoniano le falle del sistema veneto”

Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp chiedono a palazzo Balbi la riconvocazione immediata del tavolo regionale, l’istituzione di Osservatori provinciali per monitorare costantemente la situazione nelle Rsa. Serve un cambiamento radicale Venezia, 09 giugno 2020 – Cosa succederà nelle case di riposo venete ora che la situazione si sta “normalizzando”…

… continua

Dal Mes 3,5 miliardi potenziali alla sanità veneta: «Possiamo cancellare le liste d’attesa e rafforzare la sanità territoriale»

I sindacati dei pensionati veneti auspicano che l’Italia non perda questa occasione Venezia-Mestre, 29 maggio 2020 – La pandemia da Covid-19 ci ha insegnato due cose: abbiamo pagato cari i 37 miliardi che l’Italia in 10 anni ha disinvestito dal settore sanitario (con un -48% su strutture, attrezzi e macchinari…

… continua

Redditi bassi e inadeguati: l’emergenza Covid rischia di mettere in ginocchio lavoratori dipendenti e pensionati veneti

Lo Spi Cgil del Veneto analizza i dati regionali diffusi dal Mef e riferiti alle dichiarazioni 2019 Si impennano le entrate di imprenditori e autonomi ma solo il 2,5% dei contribuenti dichiara più di 75 mila euro annui VENEZIA. Quando l’emergenza sanitaria lascerà il posto a quella economica, anche in…

… continua

«Strage nelle case di riposo venete? Se la Regione fosse intervenuta subito non conteremmo così tanti morti. Si parta dalla riforma delle Ipab».

Nelle residenze per anziani trascurato l’aspetto sanitario: pochi infermieri e attrezzature inadeguate, quando la maggior parte degli ospiti non è autosufficiente. Venezia-Mestre, 28 aprile 2020 – «Quello che è successo nelle case di riposo venete non deve ripetersi mai più. Se la Regione ci avesse ascoltato non saremmo qui a…

… continua

Emergenza Coronavirus, lo Spi Cgil del Veneto lancia la campagna #vicinatosolidale per aiutare gli anziani soli.

“Condomini e quartieri devono diventare presidi sociali per l’assistenza e il sostegno alle persone più deboli” È sufficiente una telefonata al cellulare o all’apparecchio di casa. Oppure un sms, un messaggio whatsapp o una semplice “citofonata”. Non ci vuole molto, insomma, per sostenere la vita di una persona anziana che vive da sola in…

… continua