Chi siamo

Lo SPI CGIL basa i propri programmi e le proprie azioni sui dettami della Costituzione della Repubblica e ne propugna la piena attuazione.
In particolare lo SPI CGIL afferma il valore della solidarietà e promuove l’uguaglianza delle donne e degli uomini in una società senza privilegi e discriminazioni. In cui siano riconosciuti i diritti fondamentali: il lavoro, la tutela della salute e la tutela sociale.

Che cos’è lo SPI CGIL?

Secondo i principi fondamentali stabiliti dall’articolo 2 dello Statuto, lo SPI CGIL basa i propri programmi e le proprie azioni sui dettami della Costituzione della Repubblica e ne propugna la piena attuazione. In particolare, lo SPI CGIL afferma il valore della solidarietà e promuove l’uguaglianza delle donne e degli uomini in una società senza privilegi e discriminazioni, in cui siano riconosciuti i diritti fondamentali: il lavoro, la tutela della salute, la tutela sociale la formazione, l’informazione e la sicurezza.”

Lo SPI è un sindacato che ha più di mezzo secolo di vita basato sull’adesione, il consenso e la partecipazione di donne e uomini pensionate/i.

Lo Spi Cgil svolge attività sia di tutela individuale che collettiva attraverso azioni rivendicative e negoziali, in campo pensionistico e previdenziale, in quello sanitario e assistenziale, in quello dei servizi sociali e dell’abitare al fine di migliorare la condizione reddituale e di vita, favorendo la cittadinanza attiva di tutte le persone anziane.

Attraverso la negoziazione e il confronto, direttamente e/o congiuntamente alle strutture confederali e di categoria, agisce nei confronti del Governo centrale, delle Regioni, degli Enti Locali e degli altri Enti e Istituti che intervengono sulle materie suindicate.

Si organizza attraverso il livello nazionale, regionale, provinciale e di lega.

La Lega dei pensionati è la struttura di base dello Spi Cgil. Esercita le proprie prerogative in piena autonomia e sviluppa la propria iniziativa nel territorio di competenza in coerenza con il programma fondamentale della Cgil e in raccordo con le strutture superiori. Per espletare i suoi compiti si avvale del sistema servizi

Lo SPI CGIL del VENETO

Lo SPI CGIL VENETO presiede e governa i sette territori della regione attraverso la Segreteria regionale, presieduta dal /la segretario/a generale e coadiuvata da personale di apparato.

Alla struttura regionale competono funzioni di direzione e coordinamento dell’azione rivendicativa nel territorio, nonché di definizione della politica dei quadri. La struttura regionale è in sostanza lo snodo per governare un’organizzazione grande e molto strutturata sul territorio.

Tra i grandi temi di cui si occupa lo SPI CGIL del Veneto (declinati a livello territoriale) ci sono il benessere delle persone in tutti i suoi aspetti, sociale, economico e familiare, una visione paritaria tra uomo e donna, la formazione e l’informazione. Inoltre il tema della Memoria riveste un carattere molto importante essendo punto qualificante dell’incontro tra le generazioni, conoscenza della storia del nostro paese e stimolo per progettare un futuro migliore.

Secondo i principi fondamentali stabiliti dall’articolo 2 dello Statuto Lo SPI è un sindacato che  ha mezzo secolo di vita: mezzo secolo di consenso e partecipazione di uomini  e donne.

Il Gruppo Dirigente

Elena Di Gregorio – Segretaria Generale
uff. 0415497875
cell. 3357681321
e-mail spi.digregorio@veneto.cgil.it
Rappresentanza legale ed istituzionale, rapporti unitari, politiche internazionali e rapporti con la FERPA, politiche della formazione.

Rosanna Bettella – Segretaria
uff. 0415497871
cell. 3481303043
e-mail spi.bettella@veneto.cgil.it
Area benessere e diritti (politiche della sicurezza e legalità, politiche dell’immigrazione, politiche del benessere), rapporti con associazioni (Auser, Federconsumatori, Sunia, Silp), invecchiamento attivo, politiche di genere.

Renato Bressan – Segretario
cell. 3711902571
e-mail spi.bressan@veneto.cgil.it
Contrattazione sociale e territoriale ( osservatorio, banca dati bilancio regione e comuni, banca dati case di riposo), politiche di welfare.

Fulvio Dal Zio – Segretario
uff. 0415497872
Cell. 3481303162
e-mail spi.dalzio@veneto.cgil.it
Responsabile dell’Organizzazione (bilancio, tesseramento, continuità iscrizione, rapporti con sistema servizi Cgil), progetto comunicazione, progetto storia e memoria.

Giuseppe Di Girolamo – Segretario
Cell. 3481504480
e-mail spi.digirolamo@veneto.cgil.itt
Politiche previdenziali, progetto diffusione cultura previdenziale, politiche giovanili e rapporti intergenerazionali.

Dipartimenti

Dipartimento Previdenza
uff. 041 5497871
e-mail spi.previdenza@veneto.cgil.it

Dipartimento Contrattazione sociale
uff. 041 5497873
e-mail spi.contrattazionesociale@veneto.cgil.it

Dipartimento Formazione
uff. 041 5497888
e-mail spi.formazione@veneto.cgil.it

Ufficio Stampa
uff. 041 5497856 cell. 342 5539467
e-mail spi.ufficiostampa@veneto.cgil.it
fb Spi Veneto Sindacato Pensionati Italiani
tw @SpiCgilVeneto

Ufficio di Segreteria
tel. 041 5497888
fax 041 5497851
e-mail spi@veneto.cgil.it

Ricevi tutte le notizie

Iscriviti subito alla nostra Newsletter







Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Privacy Policy.*