La nuova segreteria dello Spi Cgil del Veneto dopo il congresso regionale

Una nuova segreteria per lo Spi Cgil del Veneto. Il congresso che si è svolto il 30 e il 31 ottobre a Limena (Padova) ha ufficializzato le nuove nomine per il sindacato dei pensionati guidato da Elena Di Gregorio. Oltre alla segretaria generale, subentrata già lo scorso anno, in segreteria entrano Fulvio Dal Zio, come nuovo responsabile  organizzativo, Renato Bressan, nuovo responsabile della Contrattazione sociale, e Giuseppe Di Girolamo, nuovo responsabile della Previdenza. Rosanna Bettella diventa invece responsabile del Dipartimento legalità. Ecco di seguito le biografie dei nuovi segretari.

Elena Di Gregorio, segretaria generale Spi Cgil Veneto

Elena di Gregorio, 61 anni è nata a Venezia ed è sposata e madre di due figli. Ha iniziato l’esperienza sindacale nella categoria dei bancari (Fisac) di cui è stata Segretaria Generale prima a Venezia e poi in Veneto. Nel 2010 è entrata nella Segreteria Regionale della Cgil dove ha ricoperto il ruolo di responsabile dell’Organizzazione e successivamente, con il congresso del marzo 2014, è diventata Segretaria Generale. Nel giugno 2017 è stata eletta segretaria generale del sindacato pensionati dello Spi Veneto e riconfermata lo scorso 31 ottobre 2018.

Fulvio Dal Zio, nuovo segretario organizzativo Spi-Cgil Veneto

Nato a Pianiga (Venezia) il 22 novembre 1957, ha iniziato l’attività sindacale nel 1984. A partire dal 1989 è stato prima delegato e poi funzionario della Federazione dei Lavoratori dei Trasporti (Filt Cgil) di Venezia. Nel 1993 è passato alla Filt di Padova di cui, nel 1998, è diventato segretario generale. Nel 2003 è stato eletto segretario generale dello Spi (sidacato dei pensionati) Cgil di Padova ed è rimasto in carica fino a inizio 2008, anno in cui è passato nella segreteria della Cgil patavina come segretario organizzativo. A metà ottobre del 2010 è stato eletto segretario generale della Cgil di Rovigo, ruolo che ha ricoperto fino al 31 ottobre 2018. Dal Zio, perito informatico, ha lavorato per le Ferrovie dello Stato. E’ sposato e ha un figlio.

 

Rosanna Bettella

Nata a Borgoricco (PD) il 2 marzo 1951, Rosanna Bettella ha lavorato come logopedista all’interno della Ulss dell’Alta Padovana. Qui ha svolto il ruolo di segretaria aziendale e rappresentante RSU per conto della Fp (Funzione Pubblica) Cgil. Nel 2000 è entrata nella segreteria della FP CGIL della provincia di Padova per seguire la sanità pubblica e quella privata. Nel 2004 è entrata a far parte della segreteria dello Spi Cgil di Padova e nel 2008 ne è diventata segretaria generale. Dal 2017 è nella segreteria dello Spi Cgil del Veneto.

Renato Bressan

Nato a Vicenza il 10 maggio del 1963, ha iniziato il suo percorso sindacale iscrivendosi alla Fiom Cgil ed è diventato delegato di una azienda di impianti elettrici. L’esperienza all’interno del sindacato è continuata alla Telca, azienda di telecomunicazioni, dove ha iniziato a lavorare nel 1991. Nel luglio del 1992 è entrato a tempo pieno nella struttura della Fiom-Cgil di Vicenza seguendo il comparto artigiano metalmeccanico ed orafo. Nel 1993 è stato eletto nella segreteria della Fiom berica e ha seguito una serie di grandi aziende metalmeccaniche. Nel 1996, dopo la nascita della nuova Camera del Lavoro di Vicenza, si è trasferito nell’alto vicentino continuando la sua esperienza nella Fiom, ma svolgendo anche la funzione di responsabile confederale di quella zona. Nel 2001 è stato  eletto segretario generale della Fiom-Cgil di Belluno, incarico che ha ricoperto fino a giugno del 2004 quando è stato candidato ed eletto alla direzione della Cdlt fino al 2012. Durante questo periodo, dal 2007 al 2010, ha ricoperto per Cgil, Cisl e Uil l’incarico di consigliere nella Camera di Commercio di Belluno. A marzo dello stesso anno è diventato segretario generale dello Spi-Cgil di Belluno.

Giuseppe Di Girolamo

Nato il 15 settembre del 1958, Di Girolamo ha lavorato come operaio metalmeccanico alla Saira di Villafranca (Verona). è stato iscritto prima alla Flm e poi alla Fiom. Nel 1981 è stato eletto delegato nel Consiglio di fabbrica e successivamente come delegato Rsu. Nello stesso periodo è stato nominato anche nel comitato centrale della Fiom nazionale. Alla fine degli anni ‘80 è andato a dirigere la Fiom di Vicenza come segretario generale e nel 1987 è rientrato a Verona  per guidare la categoria dei tessili. Successivamente è stato chiamato a dirigere il Sindacato della Comunicazione (Slc) occupandosi direttamente di aziende come Mondadori e Fondazione Arena e a fine 2009 è entrato nella segreteria dello Spi-Cgil di Verona ed è diventato segretario generale a maggio del 2011.