Notizie

Case di riposo: «Convocare subito il tavolo regionale e creare task force provinciali con la regia dei prefetti. Palazzo Balbi deve ascoltarci o sarà una ecatombe»

L’appello dei sindacati dei pensionati del Veneto «La situazione è fuori controllo e ora, al di là delle promesse, la Regione deve intervenire subito. Se no, diciamocela senza mezzi termini, rischiamo una ecatombe. Sono necessarie indicazioni chiare e omogenee a tutte le strutture, e delle task force provinciali coordinate dai prefetti», affermano con…

… continua

Quasi 80mila tra colf e badanti assistono i nostri cari a domicilio. Servono mascherine e tamponi per garantire la sicurezza per loro e per gli anziani

La Regione intervenga: serve un censimento e sostegno alla regolarizzazione Venezia-Mestre, 30 marzo 2020 – In questi giorni d’emergenza sanitaria si sta rivelando in tutta la sua vastità il dramma dei tanti anziani veneti (oltre 30mila) ospitati nelle case di riposo, a causa dei ritardi con cui è stato affrontato…

… continua

La pensione ai tempi dell’epidemia, per migliaia di veneti pagamenti scaglionati a seconda del cognome.

Spi Cgil: “scelta giusta, seguiamo le indicazioni per evitare il caos” La battaglia contro il coronavirus riserva novità anche sul fronte pensioni. Per evitare infatti assembramenti agli uffici postali da parte delle persone anziane, le più vulnerabili al contagio, il governo ha deciso una nuova metodologia di pagamento per chi…

… continua

Emergenza Coronavirus, l’allarme dei sindacati dei pensionati del Veneto: “Le case di riposo sono una bomba pronta a esplodere”

Venezia-Mestre, 17 marzo 2020 – Sono una delle parti più fragili della popolazione e in questo momento di emergenza nazionale (e non solo) necessitano di un’attenzione che vada al di là della normale diligenza. Stiamo parlando degli oltre 30mila anziani veneti ricoverati nelle case di riposo, che in questo momento devono convivere…

… continua

Pensioni regolarmente pagate il 1° aprile. No alle fakenews del Coronavirus

Le pensione saranno pagate regolarmente il 1° aprile. Niente allarmismi per i pensionati e le pensionate. Allarmismi che andrebbero ad aggiungersi all’emergenza e alla confusione che già caratterizza i difficili giorni che stiamo tutti vivendo. Il Coronavirus ha inevitabilmente cambiato tutte le nostre abitudini ma non quelle dell’Inps che, dopo…

… continua