Notizie

Anziani, giovani e previdenza

Rivendicazioni e proposte per un sistema pensionistico sostenibile e solidale Si terrà venerdì 2 ottobre, a partire dalle ore 9.30, il seminario dedicato al tema della previdenza e in particolare alle proposte da mettere in atto per garantire un sistema pensionistico sostenibile e solidale, per pensionati e pensionati ma anche…

… continua

Nel Veneto oltre 180 mila anziane ultraottantenni vivono sole

L’allarme dello Spi Cgil: «Regione e Comuni non possono abbandonarle, servono politiche adeguate» È una “malattia” silenziosa che colpisce soprattutto le persone molto anziane. Si chiama solitudine e porta con sé conseguenze a volte drammatiche, come testimoniato anche dall’emergenza Covid. A subirne le conseguenze più gravi sono le donne e…

… continua

Piani di zona straordinari

La programmazione sociale ai tempi del Covid19. Si terrà il prossimo 24 settembre a Mestre (Centro Cardinal Urbani, via Visinoni 2, Zelarino (VE), l’incontro dedicato all’approfondimento del contenuto dei nuovi piani di zona che rappresentano il principale strumento di definizione e programmazione delle politiche sociali e sociosanitarie, di definizione degli…

… continua

Badanti straniere senza obbligo di tampone, ma con obbligo di quarantena: «Dove? La Regione trovi la soluzione»

L’appello di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil del Veneto Venezia-Mestre, 17 settembre 2020 – Sono circa 80mila in Veneto, regolari e non. Due terzi sono straniere, senza una vera e propria rete di appoggio in Italia, e di queste si stima che più della metà provengano da paesi dell’Est Europa, con…

… continua

Case di riposo in Veneto, «no agli spot elettorali. Serve una riforma strutturale per evitare nuove stragi»

Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil ritengono insufficienti e inadeguati i 30 euro di quota di accesso sperimentale introdotta dalla Regione nei giorni scorsi Venezia-Mestre, 11 settembre 2020 – «Per scongiurare nuove stragi nelle case di riposo venete servono riforme strutturali e non spot elettorali. In questo momento, però,…

… continua

Riduzione di investimenti, tagli e fondi inutilizzati: «Il Covid non sia il pretesto per penalizzare ancora il sistema pubblico a favore del privato»

La denuncia di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil del Veneto Diminuzione dei posti letto e del numero di impegnative di cura domiciliare, riduzione del personale delle Ulss, trasferimento di risorse dal pubblico al privato: la sanità veneta, che pur risulta fra le migliori in Italia, era “malata” ben prima dell’emergenza…

… continua

Sanità in Veneto. Uno sguardo allo stato dell’integrazione sociosanitaria e ospedale-territorio

Lunedì 7 settembre, a partire dalle ore 10:00 nella sede della Cgil del Veneto, si terrà la presentazione della ricerca sulla sanità in Veneto, curata in questi mesi dalla dottoressa Barbara Bonvento, con la collaborazione della dottoressa Manuela Nicoletti e la supervisione scientificadel professor Vincenzo Rebba. Attraverso questa ricerca, avviata…

… continua

Pensioni settembre: pagamenti anticipati e scaglionati alle Poste

Anche per il mese di settembre 2020 il pagamento presso gli sportelli postali dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili sarà anticipato rispetto alle normali scadenze e verrà distribuito su più giorni. L’anticipo del pagamento delle pensioni è stato stabilito allo scopo di consentire a…

… continua

Veneto sempre più anziano, gli ultraottantenni sono quasi 350 mila. Bressan (Spi Cgil Veneto): “serve un nuovo welfare. Recuperiamo risorse con la lotta all’evasione”

Sono state le “prime” vittime del Coronavirus ma al di là delle loro fragilità continuano a rappresentare una risorsa per tutti, figli e nipoti in testa. Gli ultraottantenni nella nostra regione sono sempre più numerosi ed è per questo che la politica, sia locale che nazionale, deve mettere in campo…

… continua

La quattordicesima ai tempi del Coronavirus, a luglio una boccata d’ossigeno per circa 254 mila pensionati veneti. Le somme variano dai 336 ai 655 euro a seconda degli anni di contributi

Di Girolamo: “I beneficiari della mensilità aggiuntiva sono gli anziani con le pensioni più basse. Eppure, molti di loro con quei soldi aiuteranno figli e nipoti” Una boccata d’ossigeno per circa 254 mila pensionati veneti, per lo più donne (78%), e un piccolo sollievo per figli e nipoti. Quest’anno la…

… continua