Comunicati Stampa

Case di riposo venete, l’appello del sindacato dei pensionati: “Vanno subito riformate. Gli 810 anziani morti per il Coronavirus testimoniano le falle del sistema veneto”

Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp chiedono a palazzo Balbi la riconvocazione immediata del tavolo regionale, l’istituzione di Osservatori provinciali per monitorare costantemente la situazione nelle Rsa. Serve un cambiamento radicale Venezia, 09 giugno 2020 – Cosa succederà nelle case di riposo venete ora che la situazione si sta “normalizzando”…

… continua

Dal Mes 3,5 miliardi potenziali alla sanità veneta: «Possiamo cancellare le liste d’attesa e rafforzare la sanità territoriale»

I sindacati dei pensionati veneti auspicano che l’Italia non perda questa occasione Venezia-Mestre, 29 maggio 2020 – La pandemia da Covid-19 ci ha insegnato due cose: abbiamo pagato cari i 37 miliardi che l’Italia in 10 anni ha disinvestito dal settore sanitario (con un -48% su strutture, attrezzi e macchinari…

… continua

In provincia di Rovigo il 42% dei contribuenti dichiara meno di mille euro netti mensili

I pensionati polesani sono i più “poveri” di tutto il Veneto mentre solo l’1,4% dei cittadini denuncia entrate superiori ai 75 mila euro. L’allarme del sindacato dei pensionati: “diseguaglianze sociali ed evasione fiscale minano l’economia del territorio” Lo Spi Cgil analizza i dati diffusi in questi giorni dal Mef e…

… continua

Nel Veronese il 40% dei contribuenti dichiara meno di mille euro netti mensili.

Ai pensionati scaligeri gli “assegni” più bassi (circa 17.600 euro lordi annui) mentre solo il 2,6% dei cittadini denuncia entrate superiori ai 75 mila euro. Cosa succederà nel territorio Veronese quando l’emergenza sanitaria sarà definitivamente archiviata e i cittadini dovranno fare i conti con la devastante crisi economica? Difficile prevederlo.…

… continua

Nel Bellunese un contribuente su tre dichiara meno di 1000 euro netti mensili. Per oltre metà dei pensionati (56%) l’assegno è inferiore ai 750 euro. Intanto però solo il 2% dei contribuenti denuncia entrate superiori ai 75 mila euro all’anno. I guadagni più alti a imprenditori e autonomi.

Analisi dello SPI CGIL sui dati diffusi dal MEF relativi ai redditi 2019 (anno di imposta 2018). L’allarme del Sindacato dei Pensionati: “Diseguaglianze sociali ed evasione fiscale minano l’economia del territorio”. BELLUNO. Se la ricchezza prodotta nel Bellunese fosse metaforicamente una torta, sarebbe facile mettere in evidenza le diseguaglianze sociali (e l’evasione fiscale)…

… continua

Nel Veneziano, un contribuente su tre dichiara meno di 1000 euro netti mensili e solo il 2,3% denuncia entrate superiori ai 75 mila euro annui. L’allarme del Sindacato dei Pensionati “Diseguaglianze sociali ed evasione fiscale minano l’economia del territorio”.

A pensionati e dipendenti gli “assegni più bassi”. Meglio per imprenditori e autonomi. Analisi dello SPI CGIL sui dati diffusi dal MEF relativi ai redditi 2019 (anno di imposta 2018) Al di là delle conseguenze economiche, che l’emergenza virus potrà determinare nelle tasche dei veneziani, la cosa certa è che in base agli ultimi dati…

… continua

Redditi bassi e inadeguati: l’emergenza Covid rischia di mettere in ginocchio lavoratori dipendenti e pensionati veneti

Lo Spi Cgil del Veneto analizza i dati regionali diffusi dal Mef e riferiti alle dichiarazioni 2019 Si impennano le entrate di imprenditori e autonomi ma solo il 2,5% dei contribuenti dichiara più di 75 mila euro annui VENEZIA. Quando l’emergenza sanitaria lascerà il posto a quella economica, anche in…

… continua

«Strage nelle case di riposo venete? Se la Regione fosse intervenuta subito non conteremmo così tanti morti. Si parta dalla riforma delle Ipab».

Nelle residenze per anziani trascurato l’aspetto sanitario: pochi infermieri e attrezzature inadeguate, quando la maggior parte degli ospiti non è autosufficiente. Venezia-Mestre, 28 aprile 2020 – «Quello che è successo nelle case di riposo venete non deve ripetersi mai più. Se la Regione ci avesse ascoltato non saremmo qui a…

… continua

Emergenza Coronavirus, lo Spi Cgil del Veneto lancia la campagna #vicinatosolidale per aiutare gli anziani soli.

“Condomini e quartieri devono diventare presidi sociali per l’assistenza e il sostegno alle persone più deboli” È sufficiente una telefonata al cellulare o all’apparecchio di casa. Oppure un sms, un messaggio whatsapp o una semplice “citofonata”. Non ci vuole molto, insomma, per sostenere la vita di una persona anziana che vive da sola in…

… continua