28 marzo a Belluno, presentazione della ricerca sulla riorganizzazione territoriale e integrazione dei servizi socio sanitari a Belluno

Un’analisi dettagliata sulla situazione dei servizi socio sanitari nel territorio bellunese a un anno e mezzo dall’approvazione (anno 2016)  del Dgr Veneto 19/2016 da parte della Regione Veneto che, oltre ad individuare l’ente di governance della sanità – Azienda zero –  ha disposto dispone la riorganizzazione degli ambiti territoriali delle aziende dando vita a 9 nuove Ulss quale risultato dell’accorpamento delle 21 precedentemente esistenti. La ricerca intitolata “riorganizzazione territoriale e integrazione dei servizi socio sanitari a Belluno” sarà presentata il prossimo 28 marzo nella sede della Cgil e dello Spi di Belluno – sala Bianchi viale Fantuzzi 11 – da Barbara Bonvento, ricercatrice Ires Veneto.

L’obiettivo – sottolinea Renato Bressan, segretario generale dello Spi Cgil Belluno – è di comprendere i punti di forza e di debolezza e potenziare la rete dei servizi territoriali, cercando soluzioni qualificanti che puntino all’integrazione tra la rete ospedaliera e la medicina di territorio e che tendano all’uniformità dei trattamenti per tutti i cittadini bellunesi.

Seguirà tavola rotonda con:

Mauro De Carli – Segretario Generale Cdlt
Gianluigi Della Giacoma – Segretario Generale FP. Bl.
Adriano Rasi Caldogno – Direttore Generale Ulss 1 Dolomiti
Jacopo Massaro – Presidente Comitato dei sindaci distretto di Belluno
Paolo Perenzin – Presidente Comitato dei sindaci distretto di Feltre
Roberto Padrin – Presidente Provincia Belluno

Presiede
Renato Bressan – Segretario Generale Spi-Cgil Belluno
Scarica la locandina dell’incontro qui