ISEE: che cos’è, a cosa serve e quando va presentato

Che cos’è l’ISEE?

L’ ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è un indicatore che serve a valutare e confrontare la situazione economica delle famiglie. L’ISEE è necessario per la richiesta di prestazioni sociali agevolate, in quanto consente di verificare se un cittadino ha diritto a bonus e detrazioni e in quale misura.

Per calcolarlo è necessaria la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), che contiene le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie a descrivere la situazione economica del nucleo familiare.

A quali servizi puoi accedere tramite l’ISEE?
  • Reddito di cittadinanza
  • Assegno Unico e Universale
  • Bonus asilo nido
  • ICD (Impegnativa di Cura Domiciliare, ex assegno di cura)
  • Riduzione 50% canone Telecom
  • Sostegno alla locazione
  • Fornitura libri di testo
  • Prestazioni del diritto allo studio universitario
  • Bonus energia/gas
  • Carta acquisti
  • Altre prestazioni economiche sociali (servizi educativi per l’infanzia, servizi socio-sanitari diurni e residenziali, telesoccorso/telecontrollo)
Entro quando va presentato l’ISEE?

L’ISEE va rinnovato ogni anno da chi accede a Reddito di Cittadinanza, della Pensione di Cittadinanza e della Carta Acquisti. La scadenza è il 31 gennaio 2022 per tutti coloro che già l’anno scorso avevano diritto a queste misure, pena la sospensione dell’erogazione del servizio.

Chi vuole richiedere l’Assegno Unico Universale, che verrà erogato dal prossimo marzo in sostituzione delle altre forme di sostegno al reddito (assegni familiari, detrazione, bonus, etc) deve presentare la dichiarazione ISEE entro gennaio 2022.

La dichiarazione ISEE può essere richiesta in qualsiasi momento dell’anno.

Come può essere presentato?

Chi ha bisogno di presentare l’ISEE, può scegliere se:

  • rivolgersi alla sede più vicino del Caaf Cgil per la compilazione gratuita, portando tutti i documenti richiesti per la pratica (vedi elenco di seguito);
  • richiederlo autonomamente tramite il sito dell’INPS nella pagina dedicata (clicca qui per accedere) – accesso tramite SPID, CIE o CNS;
  • presentare la dichiarazione nella modalità precompilata tramite il sito dell’INPS (clicca qui per accedere) – accesso tramite SPID, CIE o CNS. Il servizio consente di compilare e inviare telematicamente la DSU e ottenere l’attestazione ISEE precompilata.
Quali sono i documenti necessari?

L’ISEE viene calcolato sui valori reddituali dei due anni precedenti: per il 2022, quindi, sono necessari i documenti relativi alla situazione reddituale del 2020. Ci sono quattro tipologie di documenti richiesti per la presentazione della DSU e l’ottenimento dell’ISEE 2022:

  • documenti anagrafici del dichiarante e del proprio nucleo familiare;
  • documenti relativi ai redditi percepiti;
  • documenti del patrimonio mobiliare e immobiliare;
  • documentazione aggiuntiva da presentare in caso di disabilità.

Scarica qui l’elenco dettagliato dei documenti necessari alla richiesta dell’ISEE 2022 in formato pdf (a cura del Caaf Cgil Nordest).

Per assistenza, rivolgiti alla sede del Caaf Cgil più vicina a te, clicca qui per trovarla.

Ricevi tutte le notizie

Iscriviti subito alla nostra Newsletter







Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Privacy Policy.*


Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.