“Con la Forza del Sole” – Diario dai Campi (2)

Oggi pubblichiamo il diario della delegazione di volontari partiti da Verona, e che hanno collaborato, con giovani e immigrati, nel campo di Parete (CE), nella settimana dal 13 al 21 luglio 2013.

Parete, 13/21 luglio 2013.

Questo è un diario a posteriori, realizzato con gli appunti presi giorno per giorno dalla compagna Luciana, dopo il rientro a Verona.

Primo giorno, partenza da Verona per Parete; il gruppo dello SPI di Verona è così composto: Concato Luciana, Citto Giorgio, Salgarelli Adriano.

Arrivo a Parete, alla scuola elementare, e passaggio di consegne da parte dei compagni di Ravenna a noi.

Prima cena assieme ai responsabili Nello, Biagio e Angelo, il primo responsabile dell’associazione “Nero e non solo” e gli altri due responsabili della sezione locale dell‘ARCI. Con noi era presente anche un gruppo di lavoratori emigranti, in maggioranza egiziani, mentre i “campisti” sono arrivati tutti lindi domenica mattina.

Verso le ore 22.30 chiusura della scuola e partenza dei compagni di Ravenna, e noi…. tutti a nanna!

Il posto per dormire era una villa sequestrata alla camorra, chiamata ora “casa dell’impegno civile” al posto del nome originale “Villa rose”.

LA NOSTRA SETTIMANA

Verona-CASERTA 2013(1)Il nostro compito è stato quello di preparare i pasti, colazione, pranzo e cena per i ragazzi coinvolti nell’esperienza. A mezzogiorno circa una ventina di persone (noi compresi) e alla sera una quarantina, compresi cittadini extracomunitari.

Non è stato un compito particolarmente difficile, perché il nostro gruppo ha lavorato abbastanza in sintonia, e ci siamo divertiti a sperimentare la nostra capacità di inventiva riguardo al preparare piatti utilizzando quanto presente in dispensa.

Al mattino, mentre i ragazzi si recavano ad allestire un’area pic nic a Santa Maria La Fossa (bene sequestrato alla camorra), noi eravamo impegnati a preparare pranzi e cene….a sorpresa!

Al pomeriggio, verso le 16, i ragazzi partecipavano a vari incontri, aventi tutti come obiettivo comune una conoscenza e riflessione relativa al fenomeno camorra, legalità e associazioni.

Verona-CASERTA 2013(2)A sera, la cena diventava un momento di conversazione tra noi e i ragazzi intorno ai più disparati argomenti, cercando anche di condividere le nostre esperienze di vita e attorno anche a buoni bicchieri di vino che il nostro compagno di Soave, Adriano, aveva portato con lui.

EVENTI SPECIALI

Mercoledì 17 abbiamo festeggiato i compleanni di Alessandra e Roberta, due campiste, con torte e recioto di Soave.

A metà settimana, giovedì 18, mentre i ragazzi si fermavano a pranzo presso il Comune di Santa Maria La Fossa, abbiamo potuto concederci una mattinata di pausa dedicandola alla visita dei Campi Flegrei.

Durante la cena della sera, grande festa per l’amico immigrato Mohammed che, grazie all’associazione “Nero e non solo” è riuscito ad ottenere il permesso di soggiorno, dopo lunga attesa.

Anche se faticosa, è stata una bellissima esperienza che ci ha permesso di confrontarci con giovani italiani e giovani immigrati all’insegna dell’integrazione e del reciproco rispetto.

Parete, 13/21 luglio 2013

Luciana, Giorgio, Adriano – Spi Cgil Verona

Leggi QUI tutti gli articoli e i diari correlati.