A Rovigo si presenta la ricerca “Chiedimi come sto”

Appuntamento mercoledì 21 settembre alle 15:30 nell’Aula Magna del Consorzio Universitario di Rovigo, per la presentazione della ricerca promossa dallo Spi nazionale sugli studenti in pandemia

Nove studenti su dieci manifestano un forte disagio psicologico a seguito della pandemia: stress, ansia, preoccupazione per il futuro, disturbi alimentari e episodi di autolesionismo. È quanto emerge dall’indagine “Chiedimi come sto. Gli studenti ai tempi della pandemia”, promossa da Spi Cgil, Rete degli Studenti Medi e UdU – Unione degli Universitari, con il coinvolgimento di trentamila studenti delle scuole superiori e delle università, in tutta Italia.  

La ricerca verrà presentata domani, mercoledì 21 settembre, alle 15:30, nell’Aula Magna del Consorzio Universitario di Rovigo. Ad aprire la giornata Edoardo Gaffeo, Sindaco di Rovigo, e Nicoletta Biancardi, segretaria generale dello Spi di Rovigo. Al dibattito, moderato da Lorenzo Rossi Doria, responsabile ufficio stampa e comunicazione dello Spi Cgil Nazionale, parteciperanno i rappresentanti di Rete degli Studenti Medi e UdU, Elisa Cavallaro (segretaria Cgil Rovigo), Diego Crivellari (insegnante scuola superiore e Presidente Cur Rovigo) e Giacomo Gasparetto (funzionario sindacale Fp), per finire con uno spazio dedicato alle Associazioni culturali giovanili. Le conclusioni saranno invece a cura di Lorenzo Mazzoli, segretario Spi Cgil Nazionale. 

Ricevi tutte le notizie

Iscriviti subito alla nostra Newsletter







Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Privacy Policy.*


Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.