Sindacato Pensionati Italiani Veneto

Cerca
Close this search box.

Venezia palcoscenico di Spi Stories 2023

Sarà l’Isola di San Servolo a ospitare la proiezione dei corti e la premiazione dei vincitori del concorso organizzato da LiberEtà

Grande novità quest’anno per la Festa di LiberEtà, che approda a Venezia il 29 agosto con l’undicesima edizione del concorso Spi Stories, per poi proseguire a Senigallia dal 13 al 15 settembre con il premio letterario, il premio Guido Rossa e la premiazione dei LiberAttivi.

L’evento conclusivo di Spi Stories si terrà sull’isola di San Servolo nel pomeriggio del 29 agosto, alla vigilia dell’ottantesima Mostra del Cinema di Venezia in programma dal 30 agosto al 9 settembre. Un bel riconoscimento per la manifestazione targata Spi Cgil e LiberEtà che quest’anno ha visto la partecipazione di oltre 2.800 cortometraggi realizzati da registi di ogni parte del mondo, sul tema “Identità differenti”. Tra questi, una giuria di esperti, rappresentanti dello Spi e della redazione di LiberEtà ha scelto otto opere, che sono ora al vaglio di una giuria tecnica incaricata di selezionare i tre finalisti. In palio un premio di 3.000 euro e due buoni per prodotti tecnologici. Ricordiamo che l’edizione 2022 sul tema “La cura” è stata vinta dal regista padovano Giuseppe Ferlito con il toccante “Look around”, girato con ragazze e ragazzi del Liceo Cornaro di Padova.

Gli otto titoli preselezionati

  • The maze of looks di Elisa Ripamonti
  • Open call di Katia Crivellari
  • Flow di Robert Rabanal Ramírez
  • Rosa di Ferran Navarro-Beltrán
  • Indietro è un posto che non esiste di Chiara De Angelis
  • Carapath di Aurélian Mornet
  • The difference di Luca Guardabascio
  • Roma for Rom di Dario Fatello

La giuria tecnica

  • Salvatore De Mola, sceneggiatore per il cinema (La stoffa dei sogni, 2016, e Mio cognato, 2003) e la tv (tra gli altri, Commissario Montalbano, Il giovane Montalbano, I Cesaroni)
  • Milena Cocozza, regista di recente della celebre serie Mare fuori
  • Andrea Dorigo, regista televisivo (Kilimangiaro, Parallelo Italia, Mi manda Raitre, Chi l’ha visto, Ballarò, Unomattina Estate)
  • Miriam Broglia, amministratrice delegata di Liberetà srl

Per maggiori informazioni leggi l’articolo sul numero di luglio/agosto di LiberEtà.

Non sei ancora abbonato? Puoi farlo online a soli 15 euro, clicca qui!

Post correlati

SPI CGIL Veneto

Iscriviti subito alla nostra Newsletter

Ricevi tutte le notizie

compila i campi






Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Privacy Policy.*


Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Privacy Policy.*

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.