Solidarietà per l’emergenza nel bellunese, il conto corrente per la raccolta fondi da destinare ai cittadini bellunesi

I Pensionati Cgil, assieme a molti altri partner, in prima linea per combattere lo spopolamento dopo l’ondata di maltempo che si è abbattuta nel bellunese. Il Fondo Welfare e Identità Territoriale nato il 15 ottobre scorso agisce per la prima volta e lo fa nell’emergenza maltempo che investe la Provincia di Belluno. Si è attivato proprio per questo un conto corrente per la raccolta di fondi da destinare ai cittadini bellunesi per un veloce ritorno alla normalità dopo le devastazioni ambientali create dallo sferzo dell’acqua e de vento.
La gestione dei fondi è affidata al Comitato Welfare e Identità territoriale del quale fanno parte la Provincia di Belluno, la conferenza dei Sindaci, lo Spi Cgil di Belluno, Cisl, Bim, e Diocesi di Belluno e Feltre,Confartigianato,Ascom, Appia, Confagricoltura eConfindustria. Il lungo lavoro di negoziazione sociale determina ora la validità dell’impostazione degli incontri tra le parti sociali e le amministrazioni locali.

Il conto corrente per la raccolta di fondi da destinare ai cittadini bellunesi per il ritorno alla normalità dopo le grandi devastazioni ambientali:

Iban: IT61 T033 5901 6001 00000162 717 – causale: “Solidarietà per l’emergenza nel bellunese”
Atto regolamento fondo welfare territoriale belluno.pdf