Negoziazione sociale 2020: lo Spi in Veneto è sempre più vicino ai cittadini

Solidarietà alimentare, lotta all’evasione fiscale, distribuzione dei dispositivi di sicurezza, potenziamento del servizio di assistenza domiciliare, assistenza psicologica alle famiglie, servizi di supporto alla solitudine attraverso il telefono amico, applicazione almeno fino ai 9.360 euro della soglia di esenzione Isee per l’erogazione dei servizi sociali a domanda individuale: sono solo alcuni dei punti evidenziati nei 130 verbali sottoscritti dalle strutture provinciali dello Spi del Veneto nell’anno 2020. Tutti temi rientranti nella macrocategoria del cosiddetto “Welfare di emergenza”, che richiama tutte le azioni necessarie ad affrontare le conseguenze della pandemia che ancora oggi purtroppo continua nelle nostre comunità. Dei 130 documenti inviati all’Osservatorio nazionale, una larghissima parte riguarda accordi firmati tra noi e gli enti locali (Comuni). In alcuni casi sottoscritti anche con le Ulss delle varie province.

I temi della negoziazione sociale 2020 in Veneto

Nei verbali sottoscritti con le varie Istituzioni abbiamo convenuto che le risorse, provenienti per lo più dalla parte disponibile derivante dagli avanzi di amministrazione, andassero indirizzate al finanziamento dei seguenti interventi di:

  • solidarietà alimentare
  • distribuzione dei dispositivi di sicurezza
  • potenziamento del servizio di assistenza domiciliare,
  • assistenza psicologica alle famiglie,
  • servizi di supporto alla solitudine attraverso il telefono amico
  • interventi a sostegno dei mutui prima casa per chi si fosse trovato in una situazione di perdita occupazionale o la messa in cassa integrazione,
  • riduzione dell’imposizione IRPEF attraverso l’aumento delle soglie di esenzione
  • applicazione almeno fino a 9.360€ della soglia di esenzione Isee per l’erogazione dei servizi sociali a domanda individuale,
  • trasporto scolastico
  • contrasto al fenomeno della violenza sulle donne,
  • lotta all’evasione fiscale attraverso la sottoscrizione dei patti antievasione con l’agenzia delle entrate

«L’inizio del 2021, purtroppo, non risulta molto diverso dalla chiusura del 2020 – sottolineano dalla segreteria regionale Renato Bressan e Gino Ferraresso, responsabile del dipartimento welfare dello Spi del Veneto – Per questo continuiamo e continueremo ad insistere con le amministrazioni comunali nel mantenere e rafforzare un quadro di interventi sociali, visto anche l’impegno stabilito con le Ulss di favorire ed organizzare al meglio il piano vaccinazioni nella nostra Regione. Che, ci auguriamo, possa essere completato nel più breve tempo possibile. Tra le tante cose necessarie anche il tema dell’informazione precisa e puntuale risulta di primaria importanza».

Dove trovare i verbali di negoziazione sociale sottoscritti in Veneto?

Tutti gli accordi sottoscritti possono essere visionati e scaricati nel nostro sito, cliccando nelle mappe navigabili che trovate qui.

Un elenco di buone pratiche di negoziazione sociale e territoriale può essere invece trovato visitando il sito Negoziando.

Ricevi tutte le notizie

Iscriviti subito alla nostra Newsletter







Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Privacy Policy.*