Lotta alla pandemia in Polesine, lunedì 8 marzo Andrea Crisanti ospite dello Spi e della Cgil di Rovigo.

Diretta on line a partire dalle 17 dalla pagina Facebook della Cgil di Rovigo e dello Spi del Veneto e dal canale YouTube dello Spirito regionale

La pandemia ha colpito tutto il Veneto senza risparmiare nessuno. La provincia di Rovigo – che assieme a Belluno ospita la popolazione più anziana della regione con il 26,5 di ultrasessantacinquenni (20 mila gli over 80). Ma come bisogna affrontare questa grave crisi sanitaria? E come se ne può uscire? E, ancora: quali possono essere gli effetti delle restrizioni sui cittadini polesani? Per rispondere a queste e a molte altre domande, lo Spi e la Cgil di Rovigo organizzano lunedì 8 marzo (ore 17.00) un incontro in diretta streaming. Lo scopo dell’iniziativa è principalmente informativo/formativo e di analisi e proposte, rivolto ai cittadini, oltre che al mondo del lavoro. Ospite d’onore, Andrea Crisanti, professore ordinario dell’Università di Padova, microbiologo e virologo, voce autorevole, che, dall’inizio della pandemia, è stato, e continua ad essere, uno dei rappresentanti più importanti del mondo scientifico e accademico impegnati a sconfiggere il virus nel nostro paese e non solo.

L’incontro – intitolato “Covid19: la ricetta per uscire dalla pandemia. Vaccini e restrizioni: la situazione in Polesine”– può essere seguito in diretta sulle pagine Facebook @cgil.rovigo  e @spicgilveneto e sul canale YouTube dello Spi Veneto.  Sarà l’occasione per confrontarsi su quanto successo, sul grande tema del tracciamento e dell’isolamento, sulle iniziative finalizzate all’isolamento e al distanziamento, sulla campagna di vaccinazione e su come il sistema sanitario ha risposto e dovrà riprogrammarsi per il futuro.

All’incontro parteciperanno anche Davide Benazzo, della segreteria della Cgil di Rovigo e segretario generale della Funzione Pubblica rodigina e Renato Bressan, della segreteria dello Spi Cgil Veneto. Coordina Nicoletta Biancardi, segretaria generale dello Spi di Rovigo, categoria fortemente impegnata durante questi mesi con la categoria che rappresenta la parte più debole e fragile colpita dal virus.

Scarica la locandina dell’iniziativa qui

Ricevi tutte le notizie

Iscriviti subito alla nostra Newsletter







Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Privacy Policy.*