Il ricordo della strage di via D’Amelio a Erbè (VR)

In occasione della ricorrenza della strage di Via D’Amelio, presso il “Campo della legalità di Erbè” attivato in questi giorni da Libera, dallo SPI CGIL e dall’Associazione Airone, è stato organizzato un evento per non dimenticare la strage di stampo terroristico-mafioso avvenuta il 19 luglio 1992 quando un’autobomba con 50 chili di tritolo esplode in via d’Amelio uccidendo il giudice del pool anti mafia Paolo Borsellino e cinque uomini della scorta: Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Il programma dell’evento è il seguente:
ore 19.00 Accoglienza e saluti e visita al bene confiscato alla mafia.
ore 20.00 “Pastasciutta”
ore 21.15 Reading resistente in nome di tutte le vittime innocenti delle mafie, a cura di Massimo Totala e Luca Crispino.

L’evento è aperto alla partecipazione di tutti.