Il peso del lavoro sulla salute e tutele possibili in un’ottica di genere

locandina 6 novembreUn convegno per raffigurare e svolgere la vita intera delle donne. Donne lavoratrici, donne casalinghe, donne nel lavoro di cura, tutte sottoposte al carico dell’operare. Donne che hanno lavorato una vita e ora scontano i segni del passato sul proprio corpo.

Lavorare quasi sempre risulta compiere azioni allo stesso modo sia per i maschi che per le femmine. Spesso su metodologie concepite per l’uomo lavoratore, soprattutto sui tempi tagliati per gli uomini.Capire se esistono tutele pensate per prevenire i danni da lavoro, se esistono tutele per chi ha già subito le ricadute degli impegni, quanto influisce il lavoro sulla salute della donna, che vive più anni dell’uomo ma non in forza e in buone condizioni,  sarà l’approfondimento del convegno “IL PESO DEL LAVORO SULLA SALUTE E TUTELE POSSIBILI IN UN OTTICA DI GENERE”.

organizzato da SPI CGIL di Belluno  Coordinamento donne, in collaborazione con Inca CGIL

Venerdi 6 novembre 2015

ore 9.30 a Belluno, in sala Muccin del Centro Giovanni XXIII°

Relatori:

Perli Diana, Responsabile Coordinamento Donne Spi Cgil Belluno

Anita Pasqua Di Bisceglie, Medico del lavoro

Maria Teresa Riccio, Dirigente Medico del Servizio di prevenzione e tutela della salute negli ambienti di lavoro dellULSS 1

Anna Casanova, Dirigente Medico Responsabile Lungodegenza ULSS 2

Mara Carlin, Patronato Inca Cgil Belluno

Coordina:

Gentilin Maria Rita Segreteria, Spi Cgil Belluno