Giornata Internazionale della donna in provincia di Treviso: le iniziative

suntodonnetvL’8 marzo si celebra la giornata Internazionale della Donna: per quest’occasione il Sindacato dei Pensionati e le Donne della CGIL di Treviso promuovono un ricco programma di iniziative
sul territorio provinciale, al fine di riconoscere e dare valore al ruolo che la donna occupa e rappresenta per la nostra società.
Momenti di riflessione, spettacoli teatrali, appuntamenti conviviali, di aggregazione e integrazione.

Dal 6 al 13 marzo il Sindacato promuove eventi in tutta la Marca per celebrare la Donna
SPI e CGIL, calendario di iniziative per la Giornata della Donna
Il segretario generale SPI CGIL di Treviso, Paolino Barbiero: “Valorizzare e approfondire una storia, quella delle donne, segnata spesso da troppe e indicibili violenze, ma anche da enormi conquiste e stupendi percorsi, fatti di coraggio, determinazione e sorrisi”

Anche quest’anno CGIL, SPI e Donne SPI CGIL promuovono diverse iniziative nelle Marca durante la Settimana dedicata alla Giornata Internazionale della Donna. Tra il 6 e il 13 marzo si alterneranno momenti di riflessione, spettacoli teatrali, appuntamenti conviviali, di aggregazione e integrazione: un programma ricco e variegato di occasioni per stare insieme e dare valore al ruolo e al contributo che le donne occupano e rappresentano per la comunità e il territorio. E in oltre quindici case di riposo il Sindacato Pensionati della CGIL e le cinquanta donne del gruppo SPI omaggeranno le anziane ospiti, ma anche i loro compagni maschi, distribuendo più di tremila mimose, fiore tradizionalmente simbolo della Giornata.

“Oggi più che mai festeggiare l’8 marzo significa farsi carico di una storia, quella delle donne, segnata spesso da troppe e indicibili violenze, ma anche da enormi conquiste e stupendi percorsi, fatti di coraggio, determinazione e sorrisi – ha detto Paolino Barbiero, segretario generale SPI CGIL di Treviso -, vuol dire incontrarsi, parlare, scambiarsi qualche opinione, ascoltare e stare insieme, mentre si mangia qualcosa o si va a teatro”.

“Ecco allora che domenica 6 ad Altivole – illustra Ivana Francescotto, responsabile del Coordinamento Donne SPI CGIL di Treviso – è stato organizzato un pranzo per i pensionati e le pensionate, così come il 13 a Mareno di Piave, dove oltre ad allestire una bellissima tavolata, saranno premiati alcuni studenti contraddistintisi sul tema dell’integrazione e alcune donne impegnate nel volontariato e nel sociale. Martedì 8 marzo, invece, appuntamento a Treviso la mattina e, la sera, a Oderzo e Vittorio Veneto. Nel capoluogo, alla Loggia dei 300 – continua Ivana Francescotto – CGIL e SPI CGIL promuovono l’iniziativa “Donne in piazza per la libertà e contro la violenza – Musica, parole e brindisi”, un’occasione per dire ancora una volta no alla violenza e sì alla libertà di tutte, qui e altrove, ieri oggi e domani, grazie anche al racconto in prima persona di Kadi Nana Cisse, trevigiana originaria del Burkina Faso”.

“Sempre l’8 marzo, sulla stessa linea “Primule rosse”, lo spettacolo teatrale liberamente ispirato a “Ferite a morte” di Serena Dandini che la Compagnia La Caneva di Lorenzaga metterà in scena al Cinema Turroni di Oderzo. E per guardare più da vicino alla storia dei nostri territori – ha concluso la Francescotto -, su iniziativa dell’Istituto Cesana Malanotti di Vittorio Veneto, si terrà l’incontro “Donne e guerra”, con gli interventi dello storico Daniele Ceschin e il racconto di Alessandro Valenti, nipote di Maddalena Petterle, moglie dell’eroe di guerra e medaglia d’oro al valor militare Alessandro Tandura”.

mimosatv donnetv2 donneeguerra donnetvdonnetv3

Scarica il volantino delle iniziative in pdf

PER INFORMAZIONI:
Ivana Francescotto Cell. 348.4016685
Segreteria SPI Treviso Tel. 0422.409252
www.cgiltreviso.it/PENSIONATI
Fb SPI TREVISO – www.archispi.it