ArteTerapia, laboratorio di pittura con gli anziani alla Ipab A. Danielato di Cavarzere

Stimolare la socializzazione nel gruppo, sviluppare il senso estetico del bello, mantenere le capacità manuali presenti e liberare le proprie emozioni attraverso l’uso dei colori: sono queste  con cui la Lega SPI CGIL di Cavarzere porta avanti il progetto di Artterapia (laboratorio di pittura) all’interno del centro residenziale per anziani (Ipab) A. Danielato di Cavarzere (VE). “Il progetto – racconta Silvio Zago, segretario della Lega SPI di Cavarzere Conaprevede vari appuntamenti con cadenza settimanale.I protagonisti della proposta sono gli anziani ospiti delle case di riposo con profili di auto e non autosufficienza e con discrete, capacità manuali ed interesse per l’arte e la pittura in genere. Il nostro intervento mira a sollecitare gli anziani ad attivare i sensi e stimolare la sensibilità attraverso l’uso del colore ma non solo: attraverso queste attività si aiuta l’anziano a rivitalizzare la propria giornata, migliorare l’autostima per la soddisfazione raggiunta nel portare a termine il disegno e avere, anche eventualmente il piacere di esporla”. 

Il laboratorio di pittura diventa così un modo per cimentarsi nell’utilizzo di varie tecniche pittoriche supportati dalla guida e dai consigli di un educatore professionale e da un maestro pittore: l’utilizzo dei colori in modo consapevole e l’interazione con essi, fa sì che vengano riscoperte abilità residue e modalità di comunicazione diverse dai canali comunicativi abituali che permettono l’espressione delle varie personalità.

Gli incontri hanno cadenza settimanale della durata di circa un’ora.