“Alberi che camminano”, il 4 aprile flashmob a San Donà di Piave

Spi, Fnp e Uilp del Veneto aderiscono alla campagna nazionale “Siamo tutti pedoni”: le piante saranno donate al Comune e verranno poi piantumate nell’area boschiva di Mussetta di Sotto

Dopo due anni di stop dovuti al Covid torna la campagna nazionale “Siamo tutti pedoni”, ideata dai sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil con il Centro studi di educazione ambientale Antartide, e che in Veneto vedrà protagonista la Città di San Donà di Piave. Lunedì 4 aprile, dalle 10.30 (ritrovo alle 10.15), si terrà il flashmob “Alberi che camminano”, promosso dalle segreterie regionali dei sindacati dei pensionati, insieme alle associazioni di volontariato Auser, Anteas e Ada: una sorta di “passeggiata verde” che accompagnerà 12 alberi in vaso dal Municipio verso il Parco Agorà. Alberi che i sindacati doneranno al Comune e saranno poi piantumati nella zona di Mussetta di Sotto, a ridosso di un nuovo bosco appena realizzato, in un’iniziativa che intende sottolineare come la qualità degli spazi delle nostre città, recuperata anche grazie alla diffusione del verde urbano, sia un diritto da preservare, specialmente per i cittadini più fragili, a partire dagli over 65.

È in questo modo, quindi, che Spi, Fnp e Uilp del Veneto aderiscono alla 12esima edizione della campagna “Siamo tutti pedoni”, in anticipo rispetto all’iniziativa nazionale che si terrà il 7 aprile con eventi cardine a Roma e Bologna. La campagna, che promuove la sicurezza degli utenti vulnerabili della strada e la vivibilità delle città, proprio nel post pandemia vede attualizzato l’impegno dei sindacati dei pensionati a favore dello sviluppo del “welfare urbano”. L’impegno si traduce concretamente nelle attività di concertazione sociale con i Comuni e, con in ballo le risorse previste dal PNRR, aumenterà affinché la progettazione o la riqualificazione degli spazi urbani partano dalle persone che li vivono e li frequentano.

«La pandemia ci ha chiusi in casa, e proprio chiusi in casa abbiamo maggiormente apprezzato l’importanza dello spazio sociale del nostro quartiere o paese: il giardino o il parco pubblico, la piazzetta, e anche la strada per arrivarci», spiegano Spi, Fnp e Uilp. «In questa edizione particolarmente incentrata sul verde, ringraziamo la Città di San Donà di Piave per aver entusiasticamente aderito alla nostra proposta, concordando con noi la destinazione degli alberi e anche suggerendoci quali tipi di piante donare, per avere la certezza che la loro piantumazione vada a buon fine»

Ricevi tutte le notizie

Iscriviti subito alla nostra Newsletter







Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Privacy Policy.*


Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.