A Parenzo rivive il gemellaggio tra Veneto, Friuli Venezia Giulia e Istria

Dopo lo stop per la pandemia, Spi Cgil di Veneto e Friuli Venezia Giulia con il SUH istriano rilanciano il gemellaggio delle leghe con un convegno in programma a Parenzo il prossimo 29 giugno. “Fare sindacato dopo la pandemia: come contrastare povertà e solitudine e tutelare salute e reddito delle persone anziane” il titolo dell’evento, che ha l’obiettivo di confrontare le esperienze dei territori su temi quali reddito, assistenza sanitaria e solitudine degli anziani nell’era post-pandemica e discutere del ruolo del sindacato nel contesto attuale.

Per il Veneto la delegazione sarà composta da 16 persone, in rappresentanza della segreteria regionale e di tre territori (Rovigo, Treviso, Venezia). Di seguito i dettagli dell’evento.

PRESIDENZA
Vladimir Buršić – a nome di Jasna Petrović Presidente nazionale SUH
Roberto Treu – Segretario generale SPI CGIL Friuli-Venezia Giulia
Đina Šverko – Presidente SUH Regione istriana
Elena Di Gregorio – Segretaria generale Spi Cgil Veneto

10.00 Apertura del convegno
Aldo Jurcan – SUH Parenzo
Saluto dell’Amministrazione della città di Parenzo
Saluto Patronato Inca Rijeka – Fiume

10.15 Interventi
Elena Di Gregorio – Segretaria generale SPI CGIL Veneto
Đina Šverko – Presidente SUH Regione istriana
Roberto Treu – Segretario generale SPI CGIL Friuli-Venezia Giulia

11.15 Conclude Vladimir Buršić – a nome di Jasna Petrović Presidente nazionale SUH

11.45 TAVOLA ROTONDA tra le STRUTTURE GEMELLATE

Scarica la locandina

Ricevi tutte le notizie

Iscriviti subito alla nostra Newsletter







Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Privacy Policy.*


Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.