Non ci casco! Manuale di autodifesa contro truffe e raggiri

COPERTINA

Truffe, furti, scippi, rapine: nel 2014 gli over 65 vittime di raggiri sono stati più di 340.000. Le occasioni di potenziale pericolo sono dappertutto, in casa, per strada, sui mezzi di trasporto o nelle pagine web. Non ci casco! , edito da Edizioni LiberEtà, descrive le semplici regole di comportamento per evitare di cadere nei trucchi messi in atto dai malintenzionati, una piccola guida per sopravvivere nella giungla delle truffe. Dopo il successo delle precedenti pubblicazioni, esce la quarta edizione del manuale “Non ci casco”, strumento di informazione per l’autodifesa delle persone anziane da truffe e raggiri, curato da Spi, Silp, Auser, Federconsumatori e Ficiesse.

– Acquista o regala Non ci casco!

Si tratta di un vero e proprio vademecun ricco di consigli pratici per evitare spiacevoli sorprese. È rivolto in particolare alle persone anziane perché, in una situazione di crisi economica come quella attuale, per gente senza scrupoli, rappresentano un facile bersaglio. Prendersela con i più deboli è sempre molto comodo, ma questo può procurare, nelle vittime, danni non solo economici, ma anche psicologici.

Non ci casco!  offre indicazioni semplici su come comportarsi di fronte alle tantissime situazioni nelle quali potremmo trovarci di fronte a un tentativo di truffa. Telemarketing, prelievi di denaro, vendite con contratto, accesso al credito per anziani, prestiti al consumo, vendite telefoniche, venditori invadenti, prodotti contraffatti, offerte di energia a basso costo, proposte per facili guadagni, incontri con maghi e cartomanti, falsi postini, medici e infermieri, falsi incidenti, falsi tutori dell’ordine e falsi operai, regali inaspettati, amici dei figli, pacchi omaggio dall’Inps, truffe via internet, borseggi,  giochi d’azzardo, badanti e brutte sorprese, infortuni domestici, sono solo alcuni esempi in cui ci possiamo trovare di fronte a un possibile raggiro. Questo piccolo manuale di autodifesa, corredato dell’elenco di numeri utili da chiamare in caso di emergenza, aiuta comprendere i tanti modi per prevenire le truffe. Ma, soprattutto, a diventare cittadini più consapevoli.