È nostro questo cielo contemporaneo, l’VIII congresso regionale della Rete degli Studenti Medi del Veneto

 

nostro cielo contemporaneoSi è svolto domenica 15 gennaio “È nostro questo cielo contemporaneo”, l’VIII congresso regionale della Rete degli Studenti Medi del Veneto. L’iniziativa si è tenuta presso il Liceo Fracastoro a Verona e ha visto coinvolti studenti da tutto il Veneto ed esponenti delle realtà con cui l’associazione si interfaccia nella rivendicazione delle idee di cui si fa promotrice. Anche lo SPI CGIL del  Veneto, con cui la Rete degli Studenti Medi collabora e si confronta, ha partecipato alla giornata, con la presenza della segretaria generale Rita Turati. 

Abbiamo percorso tanta strada assieme – ha sottolineato la segretaria generale dello Spi Cgil del Veneto –  siete già arrivati al vostro VIII congresso. Non si tratta quindi di un nuovo inizio per il sindacato studentesco, ma piuttosto di una conferma. Sono 15 anni di storia collettiva sulle vostre spalle. Non è poco. Tante le cose fatte assieme: penso al protocollo “Gener-Azioni. Insieme per riscrivere l’Europa dei diritti” siglato assieme a voi e all’UDU lo scorso 24 maggio al teatro Momo di Mestre e che ha fissato nero su bianco una fattiva rita congresso studenticollaborazione iniziata da tempo. Penso alla ricostruzione di Binario1, uno spazio collettivo e di incontro per le nostre generazioni appunto. E ad altro, a molto altro. Condividiamo gli stessi valori, siamo aperti con voi e per voi alle nuove problematiche sociali, e a batterci assieme per vedere riconosciuti i diritti degli studenti, dei ragazzi perchè sono anche i nostri diritti. E perchè crediamo che investire sul sapere significhi investire sul futuro. Troppo frequenti sono i tentativi di metterci in contrapposizione: ma non c’è scontro generazionale. Le nostre generazioni non sono contrapposte, possiamo e dobbiamo continuare a lavorare uniti, come dite voi, sotto un cielo di diritti. Perciò in bocca al lupo a Rachele e a tutto il nuovo esecutivo regionale della Rete degli Studenti Medi del Veneto. Abbiamo tanta strada da fare insieme, avanti così“.

Visualizza le foto di tutta la giornata collegandoti tramite questo link. 
nuovo direttivo studentiNella giornata di domenica è stato eletto il nuovo gruppo dirigente, composto dalla coordinatrice Rachele Scarpa e dai membri dell’esecutivo Antonio Alaia, Lidia Latella, Virginia Libero e Francesco Sanson. Il mandato è di due anni, il che significa un impegno importante e costante, ricco di sfide e di scommesse, a cui l’esecutivo farà fronte, forte anche dell’analisi politica discussa con le basi del Veneto. “Sarà un percorso complesso ed ambizioso, quello di riuscire a difendere i diritti di tutti gli studenti delle scuole venete. ” – ha affermato Rachele Scarpa, neoeletta coordinatrice della Rete degli Studenti Medi del Veneto. “Apprezzabile è stata la partecipazione dell’assessore regionale Elena Donazzan ad un tavolo di confronto sull’alternanza scuola-lavoro. Confronto che speriamo possa continuare per rivendicare i diritti degli studenti e le nostre idee.”
È nostro questo cielo contemporaneo: un messaggio chiaro, di speranza per un futuro migliore e di volontà di affermare il ruolo dei giovani all’interno dello scenario politico in una regione con forti criticità per il welfare studentesco.

Un grande in bocca al lupo al nuovo esecutivo da tutto lo SPI CGIL del Veneto!