Due veneti dello Spi Cgil alla Ferpa, il sindacato dei pensionati Ue: «Denunceremo la povertà degli anziani»

Due “veneti” negli organismi dirigenti della Ferpa, la federazione dei sindacati dei pensionati europei. Elena Di Gregorio, segretaria generale dello Spi Cgil del Veneto e Danilo Toccane, responsabile del dipartimento politiche Internazionali, sono stati eletti durante l’8° congresso della Ferpa svoltosi il 16 e il 17 ottobre a Bruxelles. Di Gregorio entra come componente effettiva nel comitato donne della Federazione mentre Toccane è stato eletto presidente della Commissione finanziaria. Entrambi erano stati designati dallo Spi Cgil nazionale.

“La Ferpa – spiega lo stesso Danilo Toccaneunisce 25 federazioni e può contare su 10 milioni di iscritti. Il congresso ha evidenziato come anche in quasi tutti i Paesi europei è presente la questione del reddito da pensione. Troppi pensionati e troppi anziani vivono al limite della sussistenza, e i tagli alle politiche del welfare perpetrate in Unione Europea rappresentano un grande problema per tutti gli Stati membri. Proprio per chiedere maggiori investimenti sul fronte del welfare e per denunciare la povertà diffusa fra gli anziani, a primavera la Ferpa organizzerà una grande mobilitazione a livello europeo”. Altra questione emersa durante il congresso della federazione è legata alla non-autosufficienza che rappresenta un nervo scoperto non solo in Italia ma anche nel resto della Ue. “Bisogna aprire una vertenza a livello europeo sul questo delicatissimo tema – conclude Toccane – la questione della non autosufficienza non è più rinviabile”.