#DDLZAN: ce lo spiega l’Onorevole Alessandro Zan

Parliamo di DDL Zan, ovvero il disegno di legge contro l’omotransfobia di cui tanto si parla in questi giorni e che al momento risulta fermo in Senato. Approvato alla Camera, ha ora bisogno del via libera definitivo di Palazzo Madama. C’è un problema però: qui i lavori infatti procedono a rilento perchè il presidente della Commissione incaricata del passaggio, Andrea Ostellari, senatore della Lega, Non ha ancora avviato l’iter della Legge. Il motivo? Secondo il centrodestra è considerata “troppo divisiva”. Come Spi Veneto abbiamo deciso perciò di intervistare proprio il suo relatore: il deputato Alessandro Zan, esponente della comunità LGBT italiana e padovano di nascita. Potete vedere l’intervista integrale cliccando sul link sottostante.

Scarica qui il testo del DDL Zan in pdf.

Rispetto alla data dell’intervista (ndr 26 aprile 2021) sottolineiamo che la commissione Giustizia del Senato, lo scorso 28 aprile, ha calendarizzato il ddl Zan: tale calendarizzazione è passata con 13 voti favorevoli e 11 contrari. A chiedere da tempo l’avvio della discussione sono Pd, M5s, Leu e Italia viva. Contrario il centrodestra. Il provvedimento è stato approvato in prima lettura alla Camera il 4 novembre 2020.

Ricevi tutte le notizie

Iscriviti subito alla nostra Newsletter







Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Privacy Policy.*