“Storie lontane da Istanbul”, l’incontro a Belluno

“Storie lontane da Istanbul “ è il titolo dell’iniziativa che si è tenuta a Belluno lo scorso 25 novembre, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. L’iniziativa, organizzata dal Coordinamento donne dello Spi Cgil in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea, ha visto un’intensa partecipazione grazie ai contenuti esposti dalle relatrici che hanno dato origine ad un crescendo di emozioni e di riflessioni mettendo competenze ed illustrando esperienze di vita.
La disamina approfondita della Convenzione di Istanbul di Chiara Bergamin ha fatto cogliere la elevatezza degli intenti e al contempo la mancata efficacia delle opere di prevenzione in atto.
L’Infanzia violata e le forti azioni discriminanti nei confronti delle bambine nelle parole di Rosa Lusa, l’esperienza nell’affrontare i pesanti problemi delle donne oggetto della tratta da parte di Giorgia LiCastri, l a testimonianza di Simona Zanella nell’elencazione delle difficoltà delle donne disabili sensoriali, e la sofferenza delle donne anziane con diritti difficili da rivendicare dalla voce della Segretaria generale dello Spi Cgil Gentilin Maria Rita, hanno evidenziato ancora una volta un universo che non svolge per intero la missione indicata sia dalla Convenzione di Istanbul sia dalla Carta universale dei diritti umani.
Rosanna Bettella, sgeretaria dello Spi Cgil del Veneto nelle conclusioni ha ribadito l’importanza di diffondere nelle scuole una cultura di rispetto e di uguaglianza.