Interferenze 1: clima, allevamenti intensivi, salute

Giovedì 6 giugno, al Centro Giovanni XXIII (BL) lo Spi Cgil di Belluno organizza un primo incontro sul tema del Climate Change.

“Clima, allevamenti intensivi, salute”: è il titolo dell’iniziativa voluta e organizzata dallo Spi Cgil di Belluno su un tema di grande attualità come quello del cambiamento climatico, o climate change. Si tratta proprio di un ciclo di conferenze che prenderà l’avvio giovedì 6 giugno alle ore 16.30 nella sala Muccin del centro Giovanni XXIII a Belluno (piazza Piloni). “Sentiamo fortemente la nostra responsabilità nei confronti dell’ambiente in cui viviamo e l’impronta che quotidianamente lasciamo con i nostri usuali gesti – ha sottolineato Maria Rita Gentilin, segretaria generale dello Spi Cgil di Belluno – tutti, nessuno escluso, dobbiamo essere uniti nel rispetto del clima, dell’aria, dell’acqua del sole. Tutto ciò che ci circonda rappresenta una risorsa vitale per la nostra sopravvivenza e il nostro benessere. Ne va del nostro futuro, di quello dei nostri figli e dei nostri nipoti”. Si comincia così giovedì 6 con gli interventi di alcuni medici ed esperti in materia come Marcello Malacarne, medico dell’area veterinaria del dipartimento prevenzione Ulss 1 Dolomiti, Giorgio Mondin, tecnico di prevenzione Ulss 1 Dolomiti, Guido Mattera, presidente di Federconsumatori Belluno. L’incontro sarà coordinato dalla segretaria generale dello Spi Cgi di Belluno Maria Rita Gentilin e sarà concluso da Renato Bressan della segreteria dello Spi Cgil del Veneto.

Gli incontri sono liberi e aperti alla cittadinanza. I prossimi incontri si terranno a settembre.