Il posto delle capre, una storia familiare, a Padova il 1 febbraio

A settantaquattro anni dalla liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, il 27 gennaio ricorre il “Giorno della memoria”, dedicata al ricordo delle vittime della follia nazi-fascista, per l’occasione lo Spi Cgil di Padova assieme alla Cgil, all’Anpi, alla Rete degli Studenti, all’Udu e all’istituto Csel ha organizzato un reading di brani tratti da “Il posto delle capre, una storia familiare” di Sara Parenzo. Il reading del libro – che racconta, attraverso i ricordi della madre, la storia della famiglia dell’autrice, ebrei russi che, partiti dalla lontana Grodno alla fine dell’ Ottocento, fuggendo dai pogrom e dalla rivoluzione, erano arrivati a stabilirsi a Padova e qui si erano costruiti una vita stabile e felice, ricca di successi e di soddisfazioni, fino a quando la Shoah verrà a spezzare ogni cosa: per la nonna Ada e la piccola Sara di non ancora sette anni sarà Auschwitz la fine di quel viaggio, mentre il nonno Elia morirà a Dachau – sarà condotto da Andrea Pennacchi e si terrà venerdì 1 febbraio alle 20.30, presso la sala Fornace Carotta (via Siracusa 61).

Scarica la locandina dell’iniziativa