Fermiamoli! 28.02 Mobilitazione a Eraclea contro le mafie, l’illegalità e la corruzione

Giovedì 28 febbraio alle ore 17.00 tutti in piazza a Eraclea per dire no a tutte le mafie, l’illegalità e la corruzione. I fatti di Eraclea di questi giorni, che hanno visto l’arresto del Sindaco assieme ad altre 50 persone coinvolte con l’accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso o di concorso esterno, hanno spinto i sindacati a mobilitarsi immediatamente.

È indispensabile la mobilitazione di tutti! Dobbiamo impedire a mafia, criminalità e corruzione di occupare pericolosamente i nostri territori, come stanno dimostrando i tanti arresti, a partire dal sindaco di Eraclea, avvenuti di recente nel nostro territorio.” È questa la forte esortazione del segretario generale, Daniele Tronco, a nome dello SPI CGIL Metropolitano di Venezia. – “Oltre alla forte indignazione, esprimiamo grande preoccupazione per quanto sta avvenendo all’interno dei nostri territori con fatti malavitosi, che infliggono un duro colpo alle nostre realtà produttive, turistiche, industriali, nonché ai cittadini stessi. Nel ringraziare le Forze dell’Ordine e la Magistratura per lo straordinario lavoro, che li vede impegnati da tempo” – continua Tronco – “invito tutti a una grande e sentita mobilitazione, che ci veda schierati in prima fila contro la sopraffazione e l’illegalità. Chiedo quindi a tutti i cittadini di essere con noi – in una iniziativa unitaria – alla MANIFESTAZIONE che si terrà a ERACLEA giovedì 28 febbraio alle ore 17 in Piazza Municipio, per far sentire la nostra voce forte e chiara contro tutte le mafie, le illegalità e la corruzione“.

“I nostri territori – conclude il Segretario dello SPI CGIL Metropolitano di Venezia – debbono tornare alla convivenza civile nel rispetto delle regole democratiche, al fine di salvaguardare e garantire i diritti di tutti i cittadini, in modo particolare degli anziani e dei soggetti più deboli”.