26-27 ottobre a Porto Tolle: due giornate dedicate ai volontari dei campi antimafia

Si comincia giovedì 26 ottobre nella sala della Musica del comune di Porto Tolle a raccontare l’esperienza dell’estate nei campi antimafia per l’anno 2017. Pensionati e studenti che quest’estate hanno portato il loro impegno e il loro grande contributo in questi appuntamenti che ci vedono da anni impegnati nel diffondere una cultura della legalità. La lotta alla mafia e alla criminalità organizzata sarà al quindi centro delle due giornate che vedranno il contributo di ospiti provenienti dal nazionale, dalle categorie che assieme allo SPI lavorano con gli studenti durante tutto l’anno e delle associazioni con cui condividiamo questa lotta.

Il ricco programma dei lavori, che si svolgeranno il 26 e 27 ottobre a Porto Tolle (Sala della Musica e hotel Bussana), prevede, dopo i saluti del sindaco, Claudio Bellan, e dei segretari dello Spi e della Cgil di Rovigo, Daniela Argenton e Fulvio Dal Zio, un’introduzione di Danilo Toccane (Spi Veneto) ed interventi di Davide Vecchiato (Arci), Andrea Gambillara (Flai), Marta Viotto (Flc) Gabriele Licciardi (ricercatore) Fabio Malaspina (Silp), Selly Kane (Cgil nazionale).La giornata del 27 ottobre si aprirà con testimonianze dei partecipanti ai Campi Antimafia cui seguiranno interventi di Antonio Alaia e Tommaso Biancuzzi (Rete studenti medi), Christian Ferrari (Cgil Veneto), Roberto Tommasi (Libera), Lucia Rossi (Spi nazionale). Conclusioni di Elena Di Gregorio, Segretaria Generale dello Spi del Veneto.